Altro

    Coronavirus, F1: piloti positivi al test? Gare non cancellate

    Coronavirus F1: le gare si faranno anche con un positivo ai test

    Chase Carey, CEO di Formula 1, afferma che una gara non verrebbe annullata se un pilota o un membro del team risultasse positivo al nuovo coronavirus. Martedì la F1 ha annunciato una prima parte del calendario per la stagione 2020, fortemente ritardata, che avrà inizio con il Gran Premio d’Austria il 5 luglio, il primo degli otto round europei che si terranno nei prossimi tre mesi. Nel mese di marzo, un membro della Scuderia McLaren era risultato positivo al Covid-19, e la squadra aveva deciso di ritirarsi dal Gran Premio d’Australia ancora prima che fosse cancellato ufficialmente dai vertici della categoria automobilistica. Ma Carey ha insistito sul fatto che da Melbourne sono state apprese lezioni e che sono stati messi in atto protocolli rigorosi per garantire che anche se un membro del team di un pilota si ammalasse, ciò non comporterebbe l’arresto di un evento.

    Un individuo che è stato trovato con un’infezione positiva non porterà ad una cancellazione di una gara“, ha detto Carey. “Incoraggiamo i team a mettere in atto procedure, quindi se un individuo deve essere messo in quarantena, abbiamo la possibilità di metterlo in quarantena in un hotel e sostituirlo. I ‘se’ sono troppi per avere un piano che li preveda tutti, ma una squadra che non è in grado di correre non comporta l’annullamento di una gara. Non credo di potermi sedere qui e spiegarne le conseguenze. Ma avremo una procedura in atto che la positività all’infezione non porterà a una cancellazione. Se un pilota dovesse risultare positivo, i team hanno i piloti di riserva“.

    Paddock Formula 1

    Coronavirus in Formula 1: l’intervista al CEO della F1

    Non andremmo avanti se non fossimo estremamente sicuri di disporre delle procedure, delle competenze e delle capacità necessarie per fornire un ambiente sicuro e gestire qualsiasi problema si presenti.” La Formula 1 ha in programma di operare all’interno di una “biosfera” controllata in occasione degli eventi per garantire che il personale sia tenuto al sicuro e isolato dalla comunità locale. Le misure delineate, che includono l’esecuzione di test per il coronavirus ogni due giorni, sono state approvate da tutte e 10 le squadre. Carey ha sottolineato che un “insieme rigoroso di linee guida” ha lasciato la F1 e la FIA preparata ad affrontare in modo appropriato un possibile focolaio di coronavirus nel paddock.

    Certamente la FIA merita un’enorme quantità di credito in questo processo“, ha spiegato. “In molti modi hanno guidato questo processo in termini di problemi di salute e sicurezza. Abbiamo collaborato con una serie di esperti esterni. Esiste una serie rigorosa di linee guida, di circa 80-90 pagine, che includeranno tutto, dal come viaggiare, a quali sono le procedure per andare in hotel, a quali sono i processi da attuare in pista, per i pasti, per andare in bagno e per effettuare i test. Faremo dei test prima di andare lì, e ci saranno test ogni due giorni. Riconosciamo che esiste la possibilità, quindi siamo pronti ad affrontarla in modo adeguato, se troviamo un’infezione positiva. Stiamo lavorando per mettere in atto capacità di tracciamento, abbiamo due diverse opzioni di tracciamento“.

    L’articolo Coronavirus, F1: piloti positivi al test? Gare non cancellate sembra essere il primo su VehicleCuE.

    CUE FACT CHECKING

    Share

    NEL MONDO
    43,769,714
    Casi totali confermati
    Updated on 27 October 2020 02:06
    All countries
    1,164,229
    Morti totali
    Updated on 27 October 2020 02:06

    GUARDA TUTTI I DATI

    ITALIA

    Italy
    542,789
    Casi totali confermati
    Updated on 27 October 2020 02:06
    Italy
    268,626
    Guariti totali
    Updated on 27 October 2020 02:06
    Italy
    236,684
    Attuali positivi totali
    Updated on 27 October 2020 02:06
    Italy
    37,479
    Morti totali
    Updated on 27 October 2020 02:06

    Ultimi articoli

    Protesi vertebrale 3D restituisce il movimento a paziente tetraplegico

    Un intervento straordinario, che ha salvato un uomo di 44 anni dalla paralisi completa, grazie all’utilizzo di una particolare protesi vertebrale stampata in 3D,...

    Fibrosi cistica: “mi manca il respiro e il sudore è salato”

    Non ha nulla a che fare con Covid-19, perché è una patologia di origine genetica, eppure ci sono molte analogie. La fibrosi cistica è...

    ONU e l’impegno Agenda 2030, buoni propositi in 3D

    Giunti quasi alla fine del 2020, per tutti è arrivato il momento di fare i conti con i buoni propositi. Gli obbiettivi e le...

    Cure e vaccini

    Protesi vertebrale 3D restituisce il movimento a paziente tetraplegico

    Un intervento straordinario, che ha salvato un uomo di 44 anni dalla paralisi completa, grazie all’utilizzo di una particolare protesi vertebrale stampata in 3D,...

    Fibrosi cistica: “mi manca il respiro e il sudore è salato”

    Non ha nulla a che fare con Covid-19, perché è una patologia di origine genetica, eppure ci sono molte analogie. La fibrosi cistica è...

    ONU e l’impegno Agenda 2030, buoni propositi in 3D

    Giunti quasi alla fine del 2020, per tutti è arrivato il momento di fare i conti con i buoni propositi. Gli obbiettivi e le...

    Ecco perché le mascherine non sono nocive per la nostra salute

    Le mascherine chirurgiche sono il dispositivo di protezione individuale (DPI) maggiormente utilizzato dall’inizio dell’emergenza coronavirus. È un dispositivo usa e getta che crea una...

    Coronavirus: quanto resiste sullo schermo dello smartphone?

    Dall’inizio della pandemia che ha stravolto le nostre vite se ne sono dette di tutti i colori: dai metodi di trasmissione del coronavirus, ai...

    Nuovo dispositivo per diagnosi rapida del Covid 19: basta un solo respiro

    Direttamente dall’Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA) arriva un nuovo dispositivo che è in grado di rilevare...

    Articoli correlati

    Protesi vertebrale 3D restituisce il movimento a paziente tetraplegico

    Un intervento straordinario, che ha salvato un uomo di 44 anni dalla paralisi completa,...

    Fibrosi cistica: “mi manca il respiro e il sudore è salato”

    Non ha nulla a che fare con Covid-19, perché è una patologia di origine...

    ONU e l’impegno Agenda 2030, buoni propositi in 3D

    Giunti quasi alla fine del 2020, per tutti è arrivato il momento di fare...

    Ecco perché le mascherine non sono nocive per la nostra salute

    Le mascherine chirurgiche sono il dispositivo di protezione individuale (DPI) maggiormente utilizzato dall’inizio dell’emergenza...