Altro

    Il Decreto Rilancio e i Criteri Ambientali Minimi anche nel settore privato

    decreto rilancio, DL rilancio, efficienza energetica, economia, edilizia, energia, Energy Close-up Engineering

    Articolo a cura di Oronzo RUBINO

    Il recente “Decreto Rilancio” n.34 del 19 maggio 2020 è da giorni sotto i riflettori per l’auspicata boccata di ossigeno promessa al sistema economico produttivo nel comparto edilizio, impiantistico e più in generale “green” dopo la crisi dovuta all’emergenza Covid-19.

    Gli sgravi fiscali del decreto rilancio e l’estensione dei C.A.M. al privato

    Il Decreto prevede detrazioni fino al 110% per interventi destinati all’efficientamento energetico. I decreti attuativi arriveranno entro il 20 giugno e sono attualmente in discussione in Parlamento.

    Nel lungo elenco di incentivazioni, oltre a fotovoltaico e stazioni di ricarica elettrica, vi è anche la realizzazione di cappotti termici ovvero isolamenti termici di superfici opache verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo” a condizione che rispettino i Criteri Ambientali Minimi (C.A.M.) come riportato nel comma 1 dell’articolo 119 del Decreto.

    decreto rilancio, DL rilancio, efficienza energetica, economia, edilizia, energia, Energy Close-up Engineering
    assoinar.it

    Ma cosa sono precisamente i C.A.M.?

    Partiamo dalla fine: secondo alcune interpretazioni potremmo essere dinanzi ad un errore del Legislatore nel recente “Decreto Rilancio”. O comunque davanti ad una sorta di forzatura applicativa poiché i C.A.M., per definizione, sono destinati soltanto ai consumi delle Pubbliche Amministrazioni.

    Il Ministero dell’Ambiente, infatti, con questi strumenti definisce le condizioni e i criteri “green” obbligatori per tutte le stazioni appaltanti pubbliche secondo la Legge 221/2015 e il “Codice dei contratti” D.Lgs. 50/2016 per lavori, servizi e forniture.

    L’obiettivo dei criteri minimi ambientali è quello di favorire la diffusione di tecnologie e prodotti a sostegno dell’ambiente e del sociale, creando contestualmente una leva sul mercato.

    Come avviene la leva sul mercato?

    La logica è la seguente: possono partecipare agli appalti pubblici soltanto quei produttori/fornitori in possesso di certificazioni CAM ottenibili attraverso adeguati processi di analisi e verifica da parte di terzi. I criteri oggetto di valutazione sono: basso impatto ambientale, riduzione dei consumi, utilizzo di una parte di materiali riciclati e ricadute sociali.

    decreto rilancio, DL rilancio, efficienza energetica, economia, edilizia, energia, Energy Close-up Engineering
    ilmessaggero.it

    Ad oggi sono in vigore 17 categorie di CAM:

    • forniture di arredi, accessori e veicoli;
    • servizi di manutenzione di edifici, impianti, verde;
    • servizi di illuminazione, ristorazione, sanificazione e pulizia;
    • progettazione di impianti ed edifici.

    I C.A.M. nel Decreto Rilancio

    «I materiali isolanti utilizzati devono rispettare i criteri ambientali minimi di cui al decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 11 ottobre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 259 del 6 novembre 2017» – (art. 119, comma 1 del Decreto Rilancio)

    Il titolo del succitato decreto è: “Criteri ambientali minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici”.

    Quindi, come già anticipato all’inizio dell’articolo, il legislatore impone al privato l’adozione di criteri ambientali minimi nati e codificati per le Pubbliche Amministrazioni. Sarà possibile farlo? Ai tecnici della materia giuridica l’ardua sentenza, mentre ai tecnici progettisti l’arduo compito applicativo.

    L’articolo Il Decreto Rilancio e i Criteri Ambientali Minimi anche nel settore privato sembra essere il primo su EnergyCuE.

    Share

    NEL MONDO
    101,434,963
    Casi totali confermati
    Updated on 28 January 2021 04:58
    All countries
    2,184,126
    Morti totali
    Updated on 28 January 2021 04:58

    GUARDA TUTTI I DATI

    ITALIA

    Italy
    2,501,147
    Casi totali confermati
    Updated on 28 January 2021 04:58
    Italy
    1,936,289
    Guariti totali
    Updated on 28 January 2021 04:58
    Italy
    477,969
    Attuali positivi totali
    Updated on 28 January 2021 04:58
    Italy
    86,889
    Morti totali
    Updated on 28 January 2021 04:58

    Ultimi articoli

    Morbo di K: l’epidemia che salvò gli ebrei dalla persecuzione

    E’ ormai passato un anno dallo scoppio della pandemia da coronavirus, ed è con l’avvicinarsi della Giornata della Memoria che abbiamo pensato di raccontare...

    Suicidio di Robin Williams: una forma di demenza dietro la sua morte

    Robin Williams, stimato attore, lo ricordiamo tutti per le sue splendide interpretazioni: dal più classico Jumanji, a L’uomo bicentenario, al divertentissimo Mrs Doubtfire. Il...

    The Breath: il tessuto che neutralizza il virus

    Si chiama The Breath e si tratta di un tessuto high-tech progettato per ripulire l’aria che respiriamo da agenti batterici o inquinanti. Come? Funziona...

    Cure e vaccini

    Morbo di K: l’epidemia che salvò gli ebrei dalla persecuzione

    E’ ormai passato un anno dallo scoppio della pandemia da coronavirus, ed è con l’avvicinarsi della Giornata della Memoria che abbiamo pensato di raccontare...

    Suicidio di Robin Williams: una forma di demenza dietro la sua morte

    Robin Williams, stimato attore, lo ricordiamo tutti per le sue splendide interpretazioni: dal più classico Jumanji, a L’uomo bicentenario, al divertentissimo Mrs Doubtfire. Il...

    Feedback sensoriale integrato nelle protesi: perché può aiutare

    Chi non indossa una protesi potrebbe chiedersi come “sente” un amputato il nuovo arto artificiale e come si adatti ad esso. Sicuramente non è...

    Osservato nuovo stato della materia grazie alla vite “quantistica” di Archimede

    I ricercatori della Stanford University, negli Stati Uniti, hanno osservato un nuovo stato della materia al lavoro, presente all’interno di un filo sfuggente di...

    Torino: ricostruzione volto 3D con pianificazione chirurgica virtuale

    Intervento straordinario quello eseguito nei giorni scorsi presso l’ospedale CTO della Città della Salute di Torino, dove un ragazzo di 23 anni con un...

    Diamante: da pietra preziosa a materiale per l’industria

    Cos’è il diamante? Ve lo siete mai chiesto? Un materiale tanto iconico nel mondo della gioielleria e del lusso quanto sconosciuto ai molti nel...

    Articoli correlati

    Morbo di K: l’epidemia che salvò gli ebrei dalla persecuzione

    E’ ormai passato un anno dallo scoppio della pandemia da coronavirus, ed è con...

    Suicidio di Robin Williams: una forma di demenza dietro la sua morte

    Robin Williams, stimato attore, lo ricordiamo tutti per le sue splendide interpretazioni: dal più...

    The Breath: il tessuto che neutralizza il virus

    Si chiama The Breath e si tratta di un tessuto high-tech progettato per ripulire...

    Feedback sensoriale integrato nelle protesi: perché può aiutare

    Chi non indossa una protesi potrebbe chiedersi come “sente” un amputato il nuovo arto...