Altro

    Tosse da Covid: un’IA riesce a individuare anche gli asintomatici

    “Astintomatico”. Già dalla parola risulta evidente che, non esistendo sintomi di malattia osservabili in un soggetto asintomatico, sia molto difficile individuarlo ed isolarlo da un gruppo di persone sane. La diffusione tra asintomatici contribuisce enormemente all’espandersi del Covid-19, ma una ricerca del MIT ha scoperto che, nascosto nel suono della tosse, esiste un pattern che contrassegna una persona come “probabile contagiato” nelle prime fasi dell’infezione. I risultati della ricerca potrebbero costituire un sistema di allerta precoce utile alla lotta contro il virus.

    L’IA come i veri dottori

    I medici sanno già da molti anni che il suono della tosse può essere un ottimo rivelatore di malattie più o meno gravi. Per aiutare i dottori, negli ultimi tempi sono stati addestrati dei modelli di intelligenza artificiale per rilevare polmoniti, asma e persino malattie neuromuscolari, che alterano il modo in cui una persona tossisce in modi diversi.

    Prima della pandemia, il ricercatore Brian Subirana aveva dimostrato che la tosse può persino aiutare a prevedere l’Alzheimer, tesi convalidata dai risultati della ricerca IBM pubblicata una settimana fa. Subirana ha pensato che, se l’IA è in grado di dire così tanto da un colpo di tosse, forse anche nella lotta al COVID-19 potrebbe tornare utile e riuscire a scoprire qualcosa.

    Credit: VentureBeat

    La raccolta dati e i risultati

    Lui e il suo team hanno creato un sito in cui le persone potevano contribuire inviando una registrazione dei loro colpi di tosse e hanno finito per assemblare il più grande set di dati di ricerca sui colpi di tosse, dati utilizzati in seguito per addestrare un modello IA. Il modello sembra aver rilevato sottili differenze tra la tosse di un “sano” e quella di un malato di Covid-19, soprattutto nella forza vocale, nel modo di tossire, nel respiro e nella degradazione muscolare. L’IA è stata in grado di identificare il 100% dei portatori di COVID-19 asintomatici e il 98,5% di quelli sintomatici, segnalando solo pochi falsi positivi.

    “Pensiamo che questo dimostri come il modo di tossire cambi anche se sei portatore asintomatico di Covid-19”, ha detto Subirana a TechCrunch. Tuttavia, ha avvertito che, sebbene il sistema sia efficace nel rilevare la tosse “da Covid”, non dovrebbe essere utilizzato come strumento di diagnosi per le persone con sintomi di causa incerta dato che “il nostro obiettivo era discernere il COVID dalle altre malattie”.

    Scienziati uniti nella lotta al virus

    Senza dubbio i risultati dovranno essere provati su altri set di dati e verificati da altri ricercatori, ma è molto probabile l’esistenza di un indizio affidabile nella tosse “da Covid” che un sistema di ascolto “intelligente” possa sentire abbastanza facilmente. Il team del MIT sta collaborando con diversi ospedali per creare un set di dati più diversificato, ma sta anche lavorando con un’azienda privata per mettere insieme un’app per distribuire lo strumento per un uso più ampio.

    In realtà, l’Università di Cambridge, lavora anch’essa da mesi per riconoscere il Covid dal suono della tosse e noi ve ne avevamo già parlato. Potete scaricare la loro app per raccogliere campioni di tosse sia su iOS che su Android.

    L’articolo Tosse da Covid: un’IA riesce a individuare anche gli asintomatici proviene da TechCuE.

    Share

    NEL MONDO
    62,110,667
    Casi totali confermati
    Updated on 28 November 2020 13:39
    All countries
    1,451,787
    Morti totali
    Updated on 28 November 2020 13:39

    GUARDA TUTTI I DATI

    ITALIA

    Italy
    1,538,217
    Casi totali confermati
    Updated on 28 November 2020 13:39
    Italy
    696,647
    Guariti totali
    Updated on 28 November 2020 13:39
    Italy
    787,893
    Attuali positivi totali
    Updated on 28 November 2020 13:39
    Italy
    53,677
    Morti totali
    Updated on 28 November 2020 13:39

    Ultimi articoli

    Effetto Forer e convalida soggettiva: ecco perché crediamo all’oroscopo

    Vi è un meccanismo cognitivo nella psicologia sociale secondo cui un individuo è in grado di riconoscersi in descrizioni altamente generiche e universali. Se...

    Alghe stampate in 3D come generatori di ossigeno per i tessuti umani

    A partire dall’uomo nel suo complesso alla più piccola cellula che lo compone, la vita è possibile solo in presenza di un’adeguata quantità di...

    Scoperto un inibitore che potrebbe bloccare la replicazione di SARS-CoV-2

    Quante volte in questi mesi abbiamo sentito che aziende e gruppi di ricerca stavano lavorando ad un antivirale specifico contro il SARS-CoV-2? Ovviamente e,...

    Cure e vaccini

    Effetto Forer e convalida soggettiva: ecco perché crediamo all’oroscopo

    Vi è un meccanismo cognitivo nella psicologia sociale secondo cui un individuo è in grado di riconoscersi in descrizioni altamente generiche e universali. Se...

    Alghe stampate in 3D come generatori di ossigeno per i tessuti umani

    A partire dall’uomo nel suo complesso alla più piccola cellula che lo compone, la vita è possibile solo in presenza di un’adeguata quantità di...

    Alla ricerca del moto perpetuo: il Santo Graal per molti studiosi

    La realizzazione della macchina a moto perpetuo ha attirato la curiosità di molti studiosi, diventando un vero e proprio rompicapo. La tenacia e la...

    Alzheimer e Sindrome di Down, una triste relazione

    La presenza di un cromosoma in più comporta spesso rischi e limitazioni a livello corporeo per tutti i soggetti con Sindrome di Down. Tra...

    Morto Maradona: ad ucciderlo un arresto cardiorespiratorio

    Una notizia che non avremmo mai voluto ricevere quella di questo pomeriggio: Diego Armando Maradona è morto all’età di 60 anni in seguito ad...

    Pompei: ritrovati due corpi intatti, di chi si tratta?

    Come abbiamo letto sui libri e molto probabilmente studiato a scuola, nel 79 d.C. l’eruzione del Vesuvio provocò la completa distruzione delle città di...

    Articoli correlati

    Effetto Forer e convalida soggettiva: ecco perché crediamo all’oroscopo

    Vi è un meccanismo cognitivo nella psicologia sociale secondo cui un individuo è in...

    Alghe stampate in 3D come generatori di ossigeno per i tessuti umani

    A partire dall’uomo nel suo complesso alla più piccola cellula che lo compone, la...

    Scoperto un inibitore che potrebbe bloccare la replicazione di SARS-CoV-2

    Quante volte in questi mesi abbiamo sentito che aziende e gruppi di ricerca stavano...

    Alla ricerca del moto perpetuo: il Santo Graal per molti studiosi

    La realizzazione della macchina a moto perpetuo ha attirato la curiosità di molti studiosi,...