Altro

    Ecco i più ricchi d’Italia del 2020

    Stando a quanto riportato da Forbes, i più ricchi d’Italia ad oggi sono aumentati a 40. Tra questi, 8 donne e nuovi volti. I “Paperoni” creano un patrimonio cumulativo di 182 miliardi di dollari.

    Podio: in testa Ferrero

    Come volevasi dimostrare, al primo posto: Giovanni Ferrero. Presidente dell’azienda di dolci più grande d’Italia, ha creato una fortuna di circa 28 miliardi di dollari. Il secondo posto invece, è occupato da Leonardo Del Vecchio: patrimonio di circa 25 miliardi di dollari. All’ultimo posto del podio invece, troviamo Massimiliana Aleotti, proprietaria dell’azienda farmaceutica Menarini con un patrimonio netto complessivo di circa 11 miliardi di dollari. Aleotti, oltre ad essere al terzo posto, rappresenta la donna più ricca d’Italia.

    Per quanto riguarda Ferrero, ad accrescere il patrimonio è stata anche la recente acquisizione del marchio Fox’s, strategia che ha certamente incrementato anche la quota di mercato societaria. Del Vecchio invece, può vantare la proprietà dell’EssilorLuxottica.

    Il resto della classifica

    Sebbene il patrimonio complessivo dei più ricchi sia aumentato, qualcuno ha perso terreno. Pessina, è uno di questi, passa infatti dai 10 agli 8 miliardi. Sempre in crescita invece è il re della moda: Giorgio Armani, da 5,5 a 9 miliardi di dollari; raggiungendo la quarta posizione in classifica. Molto profittevole la sua campagna in periodo Covid, e le scelte aziendali dell’ultimo periodo. Un nome conosciuto, che rientra tra i più ricchi, è Barbara Benetton, con un patrimonio di quasi 1,5 miliardi di dollari. I fratelli Prada invece rimangono in classifica con i loro 2 miliardi di dollari a testa. Stevanato Group invece è la new entry del momento, ve ne avevamo già parlato in un articolo grazie alla produzione di fiale che lo interessava. Stevanato, raggiunge quota 1,8 miliardi di dollari.

    Conclusioni

    Ogni scelta nel lungo periodo, ha portato i precedenti nomi a comparire nella classifica redatta. Strategia, vision e costanza, sono la chiave di questo successo. Molto importante, è stato inoltre l’impegno che alcuni di loro hanno rivolto verso il particolare momento che stiamo vivendo. Da chi ha iniziato a produrre mascherine a chi ha aumentato lo smart working e di conseguenza la produttività del personale. Rientrare nella classifica, rappresenta per ognuno di questi manager un motivo di orgoglio, ma soprattutto di indicatore di prestazione. Un indicatore che sancisce se la strada percorsa è quella giusta o sbagliata.

    L’articolo Ecco i più ricchi d’Italia del 2020 sembra essere il primo su Management CuE.

    Share

    NEL MONDO
    100,279,849
    Casi totali confermati
    Updated on 26 January 2021 03:03
    All countries
    2,149,377
    Morti totali
    Updated on 26 January 2021 03:03

    GUARDA TUTTI I DATI

    ITALIA

    Italy
    2,475,372
    Casi totali confermati
    Updated on 26 January 2021 03:03
    Italy
    1,897,861
    Guariti totali
    Updated on 26 January 2021 03:03
    Italy
    491,630
    Attuali positivi totali
    Updated on 26 January 2021 03:03
    Italy
    85,881
    Morti totali
    Updated on 26 January 2021 03:03

    Ultimi articoli

    Feedback sensoriale integrato nelle protesi: perché può aiutare

    Chi non indossa una protesi potrebbe chiedersi come “sente” un amputato il nuovo arto artificiale e come si adatti ad esso. Sicuramente non è...

    Osservato nuovo stato della materia grazie alla vite “quantistica” di Archimede

    I ricercatori della Stanford University, negli Stati Uniti, hanno osservato un nuovo stato della materia al lavoro, presente all’interno di un filo sfuggente di...

    Torino: ricostruzione volto 3D con pianificazione chirurgica virtuale

    Intervento straordinario quello eseguito nei giorni scorsi presso l’ospedale CTO della Città della Salute di Torino, dove un ragazzo di 23 anni con un...

    Cure e vaccini

    Feedback sensoriale integrato nelle protesi: perché può aiutare

    Chi non indossa una protesi potrebbe chiedersi come “sente” un amputato il nuovo arto artificiale e come si adatti ad esso. Sicuramente non è...

    Osservato nuovo stato della materia grazie alla vite “quantistica” di Archimede

    I ricercatori della Stanford University, negli Stati Uniti, hanno osservato un nuovo stato della materia al lavoro, presente all’interno di un filo sfuggente di...

    Torino: ricostruzione volto 3D con pianificazione chirurgica virtuale

    Intervento straordinario quello eseguito nei giorni scorsi presso l’ospedale CTO della Città della Salute di Torino, dove un ragazzo di 23 anni con un...

    Diamante: da pietra preziosa a materiale per l’industria

    Cos’è il diamante? Ve lo siete mai chiesto? Un materiale tanto iconico nel mondo della gioielleria e del lusso quanto sconosciuto ai molti nel...

    SolAcne: 5 consigli per la scelta di un prodotto idratante in caso di acne

    Un buon prodotto idratante ha effetti benefici sulle pelli che tendono a risultare oleose e tendenti ad avere problemi di acne. Gli effetti benefici...

    Dal MIT la nuova frontiera dell’ultrablack: la tecnica CNT che oscura Vantablack

    Gli ingegneri del MIT annunciano di aver ideato il nuovo materiale più scuro al mondo. Era il 2014 quando dalle pagine della rivista scientifica...

    Articoli correlati

    Feedback sensoriale integrato nelle protesi: perché può aiutare

    Chi non indossa una protesi potrebbe chiedersi come “sente” un amputato il nuovo arto...

    Osservato nuovo stato della materia grazie alla vite “quantistica” di Archimede

    I ricercatori della Stanford University, negli Stati Uniti, hanno osservato un nuovo stato della...

    Torino: ricostruzione volto 3D con pianificazione chirurgica virtuale

    Intervento straordinario quello eseguito nei giorni scorsi presso l’ospedale CTO della Città della Salute...

    Diamante: da pietra preziosa a materiale per l’industria

    Cos’è il diamante? Ve lo siete mai chiesto? Un materiale tanto iconico nel mondo...