Altro

    SolAcne: 5 consigli per la scelta di un prodotto idratante in caso di acne

    Un buon prodotto idratante ha effetti benefici sulle pelli che tendono a risultare oleose e tendenti ad avere problemi di acne. Gli effetti benefici però sono garantiti esclusivamente se si usano i prodotti giusti, e anzi, un approccio sbagliato può portare a un aumento dei punti neri e delle escrescenze cutanee, oltre a una fastidiosa sensazione di untuosità sulla pelle.

    La scelta di un prodotto efficace, proprio come nel caso della  crema Solacne, è fondamentale per ottenere risultati soddisfacenti. Una soluzione idratante efficace dovrebbe far parte della routine che compone il trattamento delle pelle in caso di eruzioni cutanee.

    Gli effetti principali di questi rimedi sono legati all’aumento dell’idratazione della pelle. Viene rallentata l’evaporazione dell’acqua presente nella pelle e questo mantiene la pelle più idratata. Le creme e le lozioni idratanti come solAcne aiutano ad aumentare le riserve di acqua nell’epidermide.

    Ecco alcuni consigli per fare la scelta giusta.

    Controllare attentamente l’etichetta

    Leggere l’etichetta dei prodotti è uno step fondamentale da compiere per scegliere il miglior prodotto per le vostre esigenze. Se ad esempio la vostra pelle risulta grassa e tende a soffrire di eruzioni cutanee vi occorrerà un prodotto senza oli e non comedogenico.

    L’assenza di oli permette di evitare di aggiungere sostanze grasse a quelle già presenti sulla pelle. I prodotti non comedogenici sono quelli che dopo l’applicazione evitano l’intasamento dei pori e quindi anche eventuali eruzioni cutanee collegate.  

    Un’altra cosa di cui essere consapevoli è che le creme idratanti sono più pesanti delle lozioni. Per questo motivo, se siete alla ricerca di una consistenza più leggera, optate per questa seconda categoria di prodotti.

    Ingredienti esfolianti

    La gran parte dei prodotti idratanti presenti sul mercato contengono alfa idrossi-acidi, acido salicidico, retinolo e altri ingredienti che facilitano l’esfoliazione. Queste componenti sono fondamentali perché agiscono efficacemente sull’acne, soprattutto quella leggera e comedonale.

    Se però si stanno usando rimedi topici, questi prodotti rischiano di causare irritazioni, con conseguente secchezza e desquamazione. Per evitare questo tipo di inconveniente meglio scegliere un prodotto idratante senza ingredienti esfolianti. Chiedete al vostro dermatologo di indicarvi la soluzione migliore.

    Prodotti idratanti ipoallergenici e senza fragranza

    acne

    Le fragranze presenti nei prodotti possono causare irritazioni alla pelle, soprattutto se questa è particolarmente sensibile e irritata. Se invece la pelle è secca e tende a esfoliarsi a causa degli effetti di altri rimedi contro l’acne, meglio evitare prodotti idratanti che profumazioni accentuate perché si esclude che questi vadano a produrre bruciore.  Il set anti-acne Solacne rappresenta un’ottima soluzione che non brucia e non pizzica durante e dopo l’applicazione.

    Il valore del  SPF

    La gran parte dei prodotti idratanti è fornita di un fattore di protezione (SPF) che rappresenta la sua capacità di protezione contro i raggi solari. Quando si usa una crema che protegge dai raggi UV si agisce in maniera concreta contro il rischio di cancro alla pelle e di invecchiamento prematuro. Usare un prodotto che fornisce uno schermo solare è sempre preferibile.

    L’importanza di rivolgersi a un dermatologo

    Se non vi sentite in grado di fare una scelta è sempre meglio rivolgersi a uno specialista, una figura in grado di suggerirvi la soluzione migliore per le vostre esigenze, e il più possibile compatibile con la vostra pelle.

    Conclusioni

    I prodotti idratanti sono utili perché creano una sorta di barriera sulla pelle che la rende più liscia. Scegliete un prodotto che vi sia d’aiuto e che eviti di peggiorare i vostri problemi legati all’acne.

    L’articolo SolAcne: 5 consigli per la scelta di un prodotto idratante in caso di acne sembra essere il primo su Biomed CuE.

    Share

    NEL MONDO
    113,999,936
    Casi totali confermati
    Updated on 27 February 2021 08:04
    All countries
    2,529,572
    Morti totali
    Updated on 27 February 2021 08:04

    GUARDA TUTTI I DATI

    ITALIA

    Italy
    2,888,923
    Casi totali confermati
    Updated on 27 February 2021 08:04
    Italy
    2,387,032
    Guariti totali
    Updated on 27 February 2021 08:04
    Italy
    404,664
    Attuali positivi totali
    Updated on 27 February 2021 08:04
    Italy
    97,227
    Morti totali
    Updated on 27 February 2021 08:04

    Ultimi articoli

    Covid, come si calcola l’indice Rt e perché è diventato il metronomo della pandemia

    MathJax.Hub.Config({ tex2jax: { inlineMath: , ], processEscapes: true } }); Molti spesso si chiedono cos’è e come si calcola l’indice Rt...

    Psicologia: quanto è efficace l’EMDR per i bambini?

    L’EMDR con bambini si è rivelato efficace per il trattamento di sintomi causati da avvenimenti traumatici. La Dott.ssa Parisi, psicologo di Torino, ci aiuta...

    Alex Schwazer: archiviato il processo per doping del marciatore azzurro

    Una storia travagliata quella del marciatore Alex Schwazer, il campione olimpico di marcia trovato doppiamente positivo al doping durante la sua carriera da atleta....

    Cure e vaccini

    Covid, come si calcola l’indice Rt e perché è diventato il metronomo della pandemia

    MathJax.Hub.Config({ tex2jax: { inlineMath: , ], processEscapes: true } }); Molti spesso si chiedono cos’è e come si calcola l’indice Rt...

    Psicologia: quanto è efficace l’EMDR per i bambini?

    L’EMDR con bambini si è rivelato efficace per il trattamento di sintomi causati da avvenimenti traumatici. La Dott.ssa Parisi, psicologo di Torino, ci aiuta...

    Alex Schwazer: archiviato il processo per doping del marciatore azzurro

    Una storia travagliata quella del marciatore Alex Schwazer, il campione olimpico di marcia trovato doppiamente positivo al doping durante la sua carriera da atleta....

    ASMR: perchè sento un formicolio al cervello?

    Tamburellare le unghie su un libro, pettinare i capelli, sussurri. Questi sono solo alcuni di quei fenomeni che possono causare una sorta di formicolio...

    Il futuro dell’alimentazione: verdure stampate in 3D per chi soffre di disfagia

    Quante volte ti sarà capitato di essere obbligato a mangiare verdure quando eri piccolo? Questi cibi, ricchi di sostanze nutritive per il nostro organismo,...

    ClearFit, l’impianto che permette l’uso di ultrasuoni per l’imaging cerebrale

    La società di tecnologie mediche Longeviti Neuro Solutions, con sede nel Maryland, il 26 gennaio 2021 ha annunciato una nuova autorizzazione dalla Food and...

    Articoli correlati

    Covid, come si calcola l’indice Rt e perché è diventato il metronomo della pandemia

    MathJax.Hub.Config({ tex2jax: { inlineMath: , ], processEscapes: true } }); Molti...

    Psicologia: quanto è efficace l’EMDR per i bambini?

    L’EMDR con bambini si è rivelato efficace per il trattamento di sintomi causati da...

    Alex Schwazer: archiviato il processo per doping del marciatore azzurro

    Una storia travagliata quella del marciatore Alex Schwazer, il campione olimpico di marcia trovato...

    Governo Draghi: nasce il Comitato per la transizione digitale

    Il Governo Draghi si è ormai insediato quasi due settimane fa, il 13 febbraio...