Altro

    Com’era Alan Turing da piccolo? Aveva creatività da vendere

    Secondo quanto riferisce la madre, fin da piccolo Alan Turing “era interessato ai numeri prima ancora d’imparare a leggere, ed era solito studiarli sui pali della luce”. Precoce fu anche il suo interesse per la scienza dal momento che, sempre secondo sua madre, a sei anni aveva scrupolosamente approntato “una mistura contro le irritazioni da ortica il cui ingrediente principale erano le foglie di acetosella pestate, di cui scrisse la formula con grande serietà avendo coscienza della sua importanza”.

    Alan Turing e il suo rapporto con il latino

    Alan Turing

    Il latino, invece, non lo interessava. Al riguardo amava ricordare il suo primo esercizio di traduzione. Doveva voltare in latino la frase “la tavola” e una nota a piè di pagina del libro di versioni dall’inglese al latino che gli era stato dato, diceva: “ometti “la””. Ritenendo che il suggerimento fosse una gentile concessione e che, quindi, il termine “ometti” dovesse equivalere agli articoli determinativi, tradusse la frase in questo modo: “Ometti mensa”.

    Quando fu invitato per il tè a Hazelhurst, Frant, la scuola primaria frequentata da suo fratello John, essendo un acuto osservatore, notò un cespuglio di uvaspina nella siepe ai lati della scala dell’entrata. Il direttore negò l’esistenza di tale arbusto, ma Alan, che non guardava in faccia a nessuno, insistette, e, accompagnato dal direttore, gli indicò il cespuglio. A proposito di uvaspina, la madre raccontava di uno sport un po’ triviale in cui Alan pareva primeggiare: consisteva nello sputare il più lontano possibile le bucce dell’uvaspina, alla fine del pranzo. In questa gara Alan non aveva rivali perché applicava un metodo scientifico, gonfiando le bucce e riuscendo così a lanciarle al di là della siepe, più lontano di tutti. Alan non amava le attività all’aperto.

    Creatività da vendere

    Alan Turing

    Diceva di aver imparato a correre velocemente ai tempi della scuola primaria, perché doveva sempre allontanarsi dalla palla. Ma gli piaceva fare il guardalinee perché gli consentiva di calcolare l’angolo di uscita della palla dal campo. Alla fine i ragazzi lo canzonavano con questi versi:”Al campo di rugby Turing ha una vera mania, sulla linea di fondo fa studi di geometria”. Riusciva sempre a trovare la risposta adatta a qualsiasi osservazione. Una volta, il padre gli disse di mettersi a posto le linguette degli scarponi, aggiungendo: “Devono stare dritte e piatte come un pancake”. Immediata fu la replica di Alan: “Ma di solito i pancake si arrotolano”.

    Turing aveva grossi problemi relazionali, faticava a distinguere la destra con la sinistra, ma riusciva a convertire le sue difficoltà di vita in ingegno. Per alcuni psicologi reagire a soverchie difficoltà porta a sviluppare creatività. E di creatività Turing ne aveva da vendere. Nell’estate del 1919 (aveva sette anni), Alan trascorse una vacanza a Ullapool, nell’estremo nord della Scozia.

    Mentre il padre e il fratello John cercavano di attirare le trote, e la madre leggeva, Alan scorrazzava fra i ciuffi d’erica, quando gli venne la brillante idea di raccogliere il miele selvatico per il tè all’aperto. Si mise a osservare le traiettorie delle api che gli ronzavano attorno, tracciò un grafico, disegnò vettori, trovò il punto d’intersezione e andò dritto a individuare l’alveare. I suoi rimasero sbalorditi da quell’operazione, non tanto per la qualità del miele raccolto, torbido e scuro, quanto per la singolare tecnica utilizzata da Alan per trovarlo.

    L’articolo Com’era Alan Turing da piccolo? Aveva creatività da vendere è stato scritto su: Science | CUENEWS.

    Share

    NEL MONDO
    548,935,393
    Casi totali confermati
    Updated on 27 June 2022 03:32
    All countries
    6,350,765
    Morti totali
    Updated on 27 June 2022 03:32

    GUARDA TUTTI I DATI

    ITALIA

    Italy
    18,234,242
    Casi totali confermati
    Updated on 27 June 2022 03:32
    Italy
    17,332,700
    Guariti totali
    Updated on 27 June 2022 03:32
    Italy
    733,440
    Attuali positivi totali
    Updated on 27 June 2022 03:32
    Italy
    168,102
    Morti totali
    Updated on 27 June 2022 03:32

    Ultimi articoli

    Cure e vaccini

    Articoli correlati

    Emicrania: MRI rivela cambiamenti cerebrali in chi ne soffre

    Per la prima volta, un nuovo studio ha identificato spazi perivascolare ingrossati nel cervello...

    Alzheimer: cos’è la malattia a cui è predisposto Chris Hemsworth

    Chris Hemsworth è un attore Australiano divenuto ormai famoso grazie a diversi film. Inizia...

    Ricostruzione nasale grazie alla stampa 3D

    La stampa 3D è ormai una costante presente anche in molte realtà industriali. Di...

    Coprolalia: impulso incontrollabile a pronunciare parole oscene

    La coprolalia rappresenta uno dei sintomi più sconcertanti e socialmente invalidanti della sindrome di...